FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI

FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI

  1. Il Centro si occupa di interventi rivolti alla scuola che si originano dal modello CBPT.

In particolare i progetti proposti si ispirano ai lavori di ricerca sulla Cognitive Behavioral Play Intervention (CBPI). In particolare l’obiettivo delle proposte progettuali  è di inserire il gioco, all’interno di un intervento cognitivo-comportamentale, in ambito scolastico attraverso il coinvolgimento di alunni e insegnanti.

Le proposte hanno l’obiettivo di  coinvolgere attivamente i protagonisti dei processi di insegnamento-apprendimento. 

Quindi, affinché l’intervento incrementi la sua efficacia, non può ridursi a mera trasmissione di informazioni e conoscenze, ma deve coinvolgere gli insegnanti in un processo che implichi:

  1. Individuazione delle risorse e delle difficoltà del sistema;
  2. co-costruzione di strategie di risposta e/o soluzione alle problematiche emerse;
  3. accompagnamento degli insegnanti coinvolti nella formazione alla sperimentazione in classe e con i colleghi;
  4. analisi dei cambiamenti e delle trasformazioni avvenute e ridefinizione di nuovi percorsi formativi.

 

COME SONO ORGANIZZATI I PROGETTI?

Principalmente, il modello formativo è stato progettato per rispondere a tutti questi obiettivi. Infatti, è un processo di formazione-accompagnamento, che si realizza in 5 fasi.

FasiProcessiObiettiviImplementazione
ISensibilizzazioneInformare e trasmettere i presupposti della CBPT a scuolaIncontri in piccoli e grandi gruppi
IIRaccolta di informazioniDefinizione del problema oggetto dell’intervento CBPIRaccolta informazioni sui bambini e sugli insegnanti; incontri in piccoli e grandi gruppi
IIIIntervento-AccompagnamentoRaccolta di osservazioni sul campo, definizione e applicazione di pratiche d’interventoAnalisi dei casi proposti; incontri individuali e/o in piccoli gruppi; attività in classe con gli alunni
IVBilancioAnalisi critica degli interventi in relazione agli obiettivi di partenzaIncontri in piccoli e/o grandi gruppi
VFollow-upVerifica della resa nel tempo degli interventi realizzatiIncontri in piccoli e grandi gruppi

Il modello formativo si applica a tutti i temi di intervento espressamente richiesti dalla scuola. La sua realizzazione prevede un numero di incontri distribuiti durante l’anno scolastico. Inoltre, le modalità di incontro e i tempi di intervento sono definiti con i referenti scolastici del progetto, sulla base delle risorse e delle disponibilità della scuola.

OBIETTIVI DEI PROGETTI

Offrire un percorso formativo mirato, in grado di fornire ai docenti strumenti per gestire, in modo attivo e funzionale, gruppi di studenti e migliorare la relazione con essi. 

In particolar modo le attività hanno la finalità di: 

  • Migliorare la relazione e la comunicazione con gli alunni
  • Aiutare gli studenti a sviluppare un’ampia gamma di abilità.
  • Migliorare l’adattamento degli studenti in classe e in altri ambiente scolastici.
  • Migliorare le relazioni tra i pari.
  • Prevenire il bullismo, la violenza scolastica e altre problematiche correlate.
  • Affrontare le problematiche degli studenti a rischio.
  • Intervenire sugli ostacoli emotivi e comportamentali all’apprendimento.
  • Lavorare sul costrutto della speranza e sull’adattamento scolastico.

Per maggiori info